Il noto gruppo vetrario Italiano, produttore di bicchieri, contenitori per la casa e la ristorazione e con una importante e qualificata presenza nel mercato del packaging in vetro del settore farmaceutico, ha avviato nel corso del 2013 un piano per entrare nel mercato dell’Interior Design e della Architettura con una nuova gamma di mattoni di vetro.

Per il gruppo di Fidenza non si tratta di un’avventura totalmente nuova, perché Bormioli, già dagli inizi degli anni 90 aveva acquisito l’attività del casalingo della più antica vetreria Italiana, la “Fidenza Vetraria” che proprio nello stabilimento di Fidenza aveva prodotto per più di 60 anni, dal 1930 al 1992, il mattone di vetro, più noto al mondo dell’Architettura con il nome di vetrocemento.

La produzione del mattone di vetro ha preso il via ad inizio anno nel proprio stabilimento spagnolo di Azuqueca de Henares nella provincia di Guadalajara, a pochi chilometri da Madrid. Il progetto prevede un assetto produttivo da vetreria specializzata nella produzione di mattoni di vetro con la necessaria flessibilità per assicurare la produzione di blocchi di vetro nuovi, tecnologicamente avanzati, ed anche “su misura”.


Il progetto parte dalla convinzione della Bormioli Rocco che esista una grande potenzialità di rilancio di questo prodotto e della relativa tecnologia, soprattutto se l’approccio sarà rivolto a studiare nuovi mattoni di vetro in collaborazione con Architetti e Designer, cercando di stimolare il loro interesse con una strategia produttiva più flessibile che possa assecondare le loro idee, come dimostra la storia dell’Architettura del secolo scorso da Chareaux a Moneo, da Terragni a Piano.


La tecnologia del mattone di vetro, se adeguatamente sfruttata, permette ai progettisti di “giocare” con le innumerevoli caratteristiche che offre a partire dalla tridimensionalità che si traduce nel poter combinare tra di loro dimensione, forma, disegno vetro, su uno o entrambi i lati, interno od esterno, colore, satinatura, modularità e componibilità. Ma queste potenzialità  possono essere valorizzate soltanto in una vetreria specializzata nella produzione di mattoni di vetro come accade ad Azuqueca de Henares.
Esperienza, dedicazione,  creatività e passione delle persone che vi lavorano  sono poi la garanzia per l’ innovazione ed il successo.


Il primo passo prevede la realizzazione di una gamma  con le figure vetro tradizionali più richieste, i colori, i pezzi speciali come terminali ed angolari per rifinire pareti per interni ed una rivisitazione delle figure vetro più stravaganti appartenenti al periodo “deco” degli anni trenta e che vengono riproposti sotto la denominazione “VINTAGE”.
La nuova gamma si chiama “PURE” che sta a sottolineare la qualità del vetro che in Architettura è fondamentale e deve assicurare trasparenza,  brillantezza e  luminosità assolute. Le componenti della ricetta vetro garantiscono tali caratteristiche.


Tutti i mattoni sono certificati appartenenti alla CLASSE 1, la classe che garantisce le caratteristiche tecniche e prestazionali più elevate.


Il gruppo sta dedicando risorse ed energie non solo per garantire qualità ed efficienza produttiva, ma anche per presentarsi a breve con novità fortemente originali per ora rivolte soprattutto al mondo dell’Interior Design e dell’arredo che permetteranno alla Bormioli Rocco di poter assumere rapidamente un ruolo da protagonista.